• +39 345 2953453
  • info@fullstop-fs.com

La tecnologia sempre più al servizio della medicina

La tecnologia sempre più al servizio della medicina

Anche quest’oggi le mie riflessioni sul mondo della traduzione partono da un articolo molto interessante, che parla delle interazioni tra tecnologia e salute (alcune recenti, altre in arrivo a breve).

A una prima lettura, già la mia mente si riempie di mille domande. Come potranno i giganti della tecnologia aiutare miliardi di utenti in tutto il mondo ad avere sempre sotto controllo tutti i propri dati clinici? Quali investimenti serviranno per digitalizzare tutta la struttura sanitaria nazionale? In un futuro non molto lontano sarà davvero possibile avere in tempo reale sul proprio smartphone diagnosi di visite mediche, esiti di esami di vario tipo, informazioni sui futuri appuntamenti? Sarà possibile prenotare esami diagnostici e visite mediche presso qualunque struttura, pubblica o privata, con un semplice tocco del dito? E che rischi comporta, soprattutto a livello di riservatezza, un mondo in cui tutti i dati sulla nostra salute circolano in modo digitale?

Da utente (e da geek, ammettiamolo) sono elettrizzata da tutte le novità che emergono giorno dopo giorno in questo campo, da tutte le app che ci semplificano la vita sotto molteplici punti di vista. È un mondo totalmente nuovo e dalle potenzialità infinite.

Anche come traduttrice seguo questi sviluppi molto da vicino. Il settore medico e quello tecnologico sono i miei settori di punta, e proprio negli ultimi mesi ho lavorato alla traduzione di due app in ambito salutistico. I due progetti hanno richiesto una grande attenzione sia a livello tecnico (perché la traduzione di un’app richiede sempre una grande immaginazione, in modo da fornire all’utente un prodotto intuitivo e semplice da usare) che dal punto di vista della terminologia medica (quando si tratta di salute è ancor più fondamentale che i contenuti siano accurati al 100% – del resto, come diceva Mark Twain, “Fai attenzione quando leggi libri di medicina. Potresti morire per un errore di stampa.”).

Insomma, il cambiamento sta arrivando, e io decisamente non vedo l’ora di farne parte, sia come utente che come professionista.

Ecco qui il link a cui potrete leggere l’articolo (in inglese):

Apple and Amazon’s moves in health signal a coming transformation
Federica

Traduttrice freelance, appassionata di lingue e culture straniere e di tecnologia

Leave a Reply